Il 2 giugno 2016 dei drappi rossi alle finestre

Dopo la morte di Sara Di Pietrantonio, 22 anni, avvenuta all’alba del 29 maggio scorso per mano del suo ex fidanzato che le ha dato brutalmente fuoco e per l’indifferenza dei passanti, grazie alla rete e a Whats’App è partito l’invito di appendere un drappo rosso a finestre, porte, balconi delle case in occasione del 2 giugno, Festa della Repubblica, in modo che oltre al tricolore si potesse fare arrivare netto il messaggio di dire BASTA ALLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE DA PARTE DEGLI UOMINI.

Sara Di Pietrantonio, 22 anni, uccisa dall'ex fidanzato

Sara Di Pietrantonio, 22 anni, uccisa dall’ex fidanzato il 29 maggio 2016

Ecco le foto che le operatrici del nostro centro hanno catturato in giro…

 

rosso2rossorosso3

foto 6foto 13foto 8

foto 14foto 12foto 11foto 9foto 10foto 7

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top